26 marzo 2012

La cute ed il pelo del gatto


Cute

La cute del gatto è elastica e molto resistente e il suo spessore varia dai 0,4 ai 2 mm, a seconda della regione del corpo.
Il ruolo principale della cute è di costituire una barriera fra l'ambiente esterno e quello interno, limitando la permeabilità tramite il pelo e gli strati cornificati dell'epidermide. Questa barriera funziona in entrambe le direzioni ed è essenziale per limitare la perdita d' acqua ed elementi preziosi, e per la prevenzione di una penetrazione eccessiva di elementi estranei.


Ghiandole cutanee

Le ghiandole sebacee sono collegate al follicolo pilifero. Secernono una sostanza grassa (sebo) e sono coinvolte nella formazione del film protettivo essenziale per la salute della cute e della pelliccia.
Esistono due tipi di ghiandole sudoripare: ghiandole apocrine, che si aprono nel follicolo pilifero, e ghiandole eccrine, che si aprono direttamente sulla cute. Nei carnivori, le ghiandole eccrine sono limitate ai cuscinetti dei piedi e sembrano avere un ruolo importante nell'aumento della trazione. Le ghiandole apocrine sono distribuite sull'intera superficie del corpo e producono un liquido alcalino ricco di proteine, ma il loro flusso è minimo e varia solo leggermente a seconda della temperatura corporea.

In alcune aree, compresa la faccia, le ghiandole producono sostanze speciali, o feromoni, che sono molto importanti per il gatto quando marca il suo ambiente familiare e nelle sue relazioni sociali. I gatti che sembrano grattare un prurito strofinando le guance contro un oggetto verticale stanno in realtà marcando la loro presenza. Il gatto quindi suda soltanto tramite i polpastrelli e quando fa caldo la termoregolazione è affidata alla traspirazione attraverso la superficie linguale e l'aumento della ventilazione, ecco perchè il gatto è a maggior rischio di colpi di calore rispetto ad un essere umano.


Pelo

Il pelo ha un ruolo speciale nella protezione della cute dai traumi, nella termoregolazione ed ha anche una funzione sensoriale. Il follicolo pilifero è una invaginazione nell'epidermide che genera il pelo da una matrice o bulbo. Nei carnivori sono presenti tre tipi di follicolo:
  • 1 follicolo primario principale che contiene il pelo principale, o di guardia, che è lungo circa 4 cm nella maggioranza dei gatti a pelo corto.
  • 2 follicoli primari laterali che generano i peli di barba (peli secondari o tettori), questi 3 follicoli sono circondati da circa quindici follicoli secondari che producono il pelo lanuginoso (sottopelo).


Esistono diverse categorie di pelo:

  • I peli del mantello esterno, o di guardia (peli primari): lunghi, spessi, dritti, pigmentati, spatoliformi alle estremità distali. Elemento protettivo del mantello, abbondante nelle parti superiori del corpo.
  • I peli di barba (anch'essi protettivi): piegati all'estremità inferiore e appuntiti in punta, simili ad una clava.
  • I peli intermedi o eterotipici: questi peli sono ondulati e sottili alla base e anch'essi terminano in una clava. Hanno un ruolo protettivo.
  • Peluria o sottopelo: peli sottili, ondulati e molto densi con un ruolo di isolamento termico.
  • Peli tattili e vibrisse sono tipi speciali di peli presenti principalmente sul muso e sulle zampe anteriori. Sono collegati a recettori meccanici ed hanno un ruolo sensorio.


La crescita del pelo è costante e ciclica. Ciascun ciclo consiste di tre fasi principali: (anagen, catagen e telogen). Durante l'anagen, o fase di crescita, vengono generati circa 0,3 mm di pelo al giorno (peli di guardia). La fase catagen è una fase di transizione che precede la fase telogen di "riposo". Telogen è la fase più lunga, specialmente d'inverno. In certi periodi dell'anno è possibile osservare un ingresso raggruppato nella fase anagen. Tale perdita di pelo è stagionale ed è regolata essenzialmente dal ciclo luce-oscurità. La pulizia personale occupa la maggior parte della vita quotidiana del gatto ed è facilitata dalla sua lingua agilissima e ruvida con papille cornificate. Durante questa pulizia personale, il gatto ingerisce una grande quantità di pelo, specialmente in periodi di perdita di pelo.

Nessun commento: