29 marzo 2012

Anatomia del gatto: la bocca e i denti

Cavità orale e lingua del gatto

La cavità orale ha una grande apertura, o bocca, circondata da 2 labbra: il labbro superiore con le vibrisse (baffi) e il labbro inferiore, con un bordo libero e leggermente ondulato. Palato e labbra sono generalmente rosa nei gatti bianchi o dal manto prevalentemente chiaro (rossi, bianchi e neri, bianchi e tigrati, ecc.), mentre nei gatti dal manto più scuro (ad es. prevalentemente tigrati o neri) labbra e palato possono essere marroni o neri, anche solo parzialmente. Il palato è coperto da un piccolo numero di creste rialzate e serrate (creste palatine). La lingua non presenta un solco mediano ed è corta e larga. Grandi papille coniche cornificate ricoprono la lingua, rendendola molto ruvida (velcro) e ideale per le attività di pulizia personale. La faringe collega la cavità orale all'esofago ed è anche collegata alla cavità nasale. L'esofago è lungo, largo ed estremamente dilatabile.



1. Tiroide
2. Esofago
3. Trachea
4. Laringe
5. Epiglottide
6. Tonsille palatine
7. Papille filiformi
8. Papille vallate
9. Papille coniche cornificate
10. Papille fungiformi
11. Papille foliate

Denti e formula dentaria del gatto adulto

Il gatto adulto possiede 30 denti, vere e proprie armi da caccia: 12 incisivi, 8 premolari, 6 molari e 4 canini. Gli incisivi sono molto ridotti e servono, insieme alla lingua, per raschiare le ossa delle prede. I premolari ed i molari sono a forma di lama e servono a recidere fibre muscolari e tendini (le carni della preda) e a frantumare le ossa. L'ultimo premolare nella mascella superiore e l'unico molare nella mascella inferiore, sono detti denti carnassiali. Il I 4 canini, come in tutti i felidi, sono particolarmente lughi ed affilati. Molto robusti, sono anche riccamente innervati e questo ne fa degli organi di senso specializzati: con i canini, il gatto sente il punto esatto in cui mordere per uccidere la preda all’istante.
Il cranio compatto e globulare consente al gatto di sviluppare una forza masticatoria ottimale. La mandibola del gatto, come quella di tutti i carnivori, esercita solo un movimento verticale che serve principalmente a macinare e tagliare. La reale masticazione (uso dei molari) è minima. La saliva inizia la preparazione del bolo alimentare e lubrica l'esofago.


Formula dentaria (adulto):



Denti e formula dentaria del gattinoI denti da latte o decidui sono 26 e la formula dentaria del gattino è la seguente:  

L’eruzione dei denti da latte avviene intorno alla 3° settimana di vita mentre la sostituzione con i denti permanenti inizia dagli incisivi al 3° mese.
Tra i canini ed i premolari è presente uno spazio (vedi immagine sotto), che il gatto utilizza spesso per adagiare e "portare" le piccole prede (per es. lucertole) senza ucciderle o morderle, mantenedole in vita.


Nessun commento: