12 settembre 2011

I sensi del gatto: organo vomeronasale di Jacobson

Avete mai notato che a volte i gatti dopo aver annusato qualcosa rimangono per alcuni istanti imbambolati con la bocca semi-aperta ed il labbro superiore sollevato?
Quella particolare "smorfia" si chiama "flehmen" (dal tedesco) e significa che il gatto sta analizzando un odore tramite il suo organo vomeronasale.
Cos’è l’organo vomeronasale?


Detto anche organo di Jacobson (dal nome dell’olandese che l’ha scoperto nel 1813) è una particolare area sensoriale situata in prossimità della cavità nasale all’altezza degli incisivi superiori e collegata al palato tramite due piccole fossette (fossette vomero-nasali).

L’organo di Jacobson ha una funzione olfattiva accessoria ed è coinvolto soprattutto nella percezione dei feromoni, ovvero sostanze chimiche volatili prodotte dai conspecifici per comunicare (sessualità, territorialità, stato di salute, età, ecc.). Grazie alle fossette di jacobson il gatto può anche percepire bene gli odori delle sostanze non volatili che vengono a contatto con la cavità buccale.

Nessun commento: